AnimaliLa tartaruga ferita ottiene la sedia a rotelle fatta di Lego

05/10/2018 - 12h

È incredibile cosa possano fare le persone creative e innovative per rendere il mondo migliore, anche se è limitato a uno zoo negli Stati Uniti. In questo caso, lo zoo di Baltimora, Maryland, Stati Uniti, dal 1996 ha iniziato un progetto di monitoraggio tartarughe, specie selvatiche del Druid Hill Park orientale, uno dei più antichi parchi americani.

Il progetto portato avanti dal team di conservazione, guidato da Dr. Ellen Bronson, senior director di salute degli animali, conservazione e ricerca allo zoo, rivela i dettagli del loro comportamento che indicano come una specie nativa in rapido declino possa prosperare in una grande città, in un contesto urbano.

Finora, più di 130 tartarughe sono state registrate, taggate e rilasciate. A luglio, un funzionario di Druid Hill ha trovato una tartaruga ferita a Druid Hill e l'ha portata all'ospedale dello zoo per il trattamento. Le sue condizioni erano gravi.

Aveva fratture multiple nella parte inferiore dello scafo, chiamata piastrone, e quindi la più grande sfida per il team veterinario era di mantenere la sua mobilità in modo che potesse riprendersi.

Non esisteva una cura fino a quando i veterinari di Bronson non ebbero una brillante idea. "Abbiamo disegnato alcuni schizzi di una sedia personalizzata e li abbiamo inviati ad un amico che è amante dei blocchi di Lego", spiega Garret Frases, veterinario dello zoo (studente veterinario del quarto anno in formazione).

Proprio così, è stato realizzato con pezzi del gioco di guida più famoso del pianeta. L'idea non era solo brillante, ma si è dimostrata fattibile e la tartaruga ha vinto una sedia a rotelle multicolore, che la sta aiutando a riprendersi dall'intervento. "Userà l'attrezzatura fino a quando tutti i frammenti si saranno ricomposti e lo scafo sarà completamente guarito", ha detto il dottor Bronson.

La sedia è stata attaccata ai bordi della parte superiore della tartaruga posizionandola dal pavimento e permettendo alle sue zampe di essere rilasciate in modo che possa muoversi. È interessante notare che, non appena ha ricevuto l'aggeggio, la tartaruga non ha mai esitato, e con i passi delle zampe anteriori, ha iniziato a camminare.

Il suo design consente comportamenti naturali come nascondersi nello scafo se si sente minacciata. Le tartarughe impiegano più tempo a recuperare rispetto ai mammiferi e agli uccelli perché il loro metabolismo è più lento, ma se il loro guscio è protetto e stabile, questo può accadere più velocemente.

Tags
animaletartarugasediarotellelegoferitaveterinariozoo